Home Page

(11 Maggio 2022)
I lavori in spiaggia si concluderanno entro il 15 maggio
A dirlo il Sottosegretario regionale D'Annuntiis che ha effettuato un sopralluogo
ALBA - La draga ha concluso l'operazione di riversare 93.000 mc di sabbia. Al sopralluogo il Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale, Umberto D'Annuntiis, con  il sindaco di Alba Antonietta Casciotti, l'ex vicepresidente della Provincia Renato Rasicci e numerosi operatori turistici. "I lavori del progetto antierosione della Regione -ha detto  D'annuntis, circondato da balneari e albergatori che hanno mostrato soddsfazione per i lavori effettuati- continuano. Tante persone avevano dubbi sull'intervento ma come si vede sta ridando dignità alla spiaggia Nord di Alba Adriatica che per molti anni era stata molto penalizzata dall'erosione". Prevista ancora una sosta ad Alba, per scaricare un altro quantitativo di sabbia. "Il primo intervento originario -ha sottolineato D'Annuntiis- di 93.000 mc., è terminato ma durante il corso dei lavori è emerso che sarebbe stato necessario fare altri due nuovi interventi di ripascimento di sabbia, uno di 20.000 mc e un altro di 12.000 mc, al fine di completare il tratto di costa maggiormente eroso. I lavori di realizzazione della spiaggia di alimentazione -ha concluso- termineranno il prossimo 15 maggio". In anticipo di 10 giorni rispetto ai tempi concessi dal contratto. Non è mancato anche il confronto con alcuni gestori di stabilimenti balneari che dopo aver visto partire la draga hanno temuto per il loro tratto eroso. Sono stati rassicurati dallo stesso Sottosegrario che ha annunciato il ritorno della draga per riversare altri 20mila mc.

(11 Maggio 2022)
Maggio con le Finali nazionali Under 19 di pallavolo
L'evento sportivo coinvolgerā Alba, Martinsicuro, Tortoreto, Colonnella e Mosciano
ALBA - Illustrata l'importante manifestazione sportiva delle finali nazionali giovanili di pallavolo 2022, che si svolgerà dal 24 al 29 maggio prossimi, ad Alba Adriatica (sede della finale che assegnerà il titolo), Colonnella, Martinsicuro e Tortoreto, nonché a Mosciano Sant'Angelo. Alla conferenza stampa erano presenti i sindaci di Alba, Antonietta Casciotti, di Martinsicuro, Massimo Vagnoni e di Mosciano, Giuliano Galiffi, mentre per Tortoreto c'era il consigliere comunale Marino Di Domenico, delegato allo Sport. Presente il consigliere regionale Emiliano Di Matteo. Amministratori pubblici affiancati da diversi esponenti della pallavolo abruzzese, ad iniziare dal presidente del comitato regionale Fipav Abruzzo, Fabio Di Camillo e dalla campionessa (consigliera nazionale) Chiara Di Iulio, con un lungo trascorso di successi sportivi. L'evento è stato promosso e organizzato da Cesare Di Felice, dell'associazione locale "Sport in Tour". Il sindaco di Alba ha aperto l'incontro. "Siamo onorati -ha detto- di questa scelta che ha premiato il buon lavoro fatto nella precedente occasione, nel 2019, con le finali Under 16. Tali appuntamenti sportivi, -ha poi sottolineato- oltre a trasmettere importanti valori umani sono diventati anche una risorsa per l'intero territorio coinvolto, in modo particolare per il settore del turismo". Il livello atletico e agonistico del torneo è molto alto, considerato che si tratta di partite giocate da giovani "Under" 19, che già militano in club pallavolistici di serie A e B e che presto indosseranno anche la maglia della nazionale italiana di Volley. "Arriveranno -ha aggiunto Di Felice- 28 squadre, composte da 236 atleti e 18 arbitri, provenienti da tutta Italia. Le partite saranno 72". Messa in evidenza anche la sinergia tra Comuni che ha permesso di allestire in Val Vibrata la speciale "kermesse" delle finali nazionali di pallavolo, mettendo a disposizione i loro impianti sportivi.

(11 Maggio 2022)
"Il Maggio dei Libri", appuntamento con lo scrittore Fabio Bacā
Continua il ciclo di eventi organizzato dalla Biblioteca comunale "D. Pantone"
ALBA - Si terrà venerdì 13 maggio alle ore 21.00 presso la Biblioteca Comunale “Domenico Pantone” di Alba Adriatica a Villa Flaiani in via Roma, l’incontro di presentazione del libro “Nova” edito da Adelphi con la partecipazione dello scrittore Fabio Bacà, tra le penne più interessanti del panorama letterario nazionale e tra i finalisti del Premio Strega 2022. Durante l’appuntamento culturale, promosso dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonietta Casciotti, e a cura della Pro Loco Spiaggia d’Argento, l’autore, che si è già fatto conoscere e apprezzare dal grande pubblico dei lettori per il romanzo d’esordio “Benevolenza cosmica” parlerà dei tanti temi affrontati nel suo libro, tra cui la violenza, e su come faccia parte delle nostre esistenze. L’incontro, fa parte del ciclo degli eventi organizzati dalla biblioteca comunale per “Il Maggio dei Libri”, che ha come tema per l’edizione di quest’anno  “ContemporaneaMente. Leggere per comprendere”.

(11 Maggio 2022)
Quando la foto diventa un quadro. La "IPhonegrafia" di Rino Rossi
L'artista di Alba: "Con un IPhone č come avere uno studio portatile"
ALBA - Liceo scientifico e poi l'Università con l'iscrizione alla facoltà di Biologia ma a due esami dalla tesi di laurea abbandona tutto, perché il suo sesto senso lo spinge verso attività culturali, quali musica d'ascolto e sperimentale, libri e, soprattuto verso l'arte fotografica che oggi, a 60 anni, è sempre più al centro della sua esistenza. Si tratta di Rino Rossi, di Alba Adriatica, sposato con 2 figli, molto conosciuto nella cittadina balneare e non solo, per aver lavorato in importanti negozi di dischi e libri, da S. Benedetto del Tronto a Pescara, per circa 20 anni. Dal 2013, è diventato un vero artista in "IPhoneografia", con i suoi scatti e ritocchi immediati che fanno diventare l'immagine simile ad un quadro pittorico, in cui immergersi per avvertire sensazioni estetiche ed emozioni intellettuali. "Dal punto e scatto della prima macchina fotografica -dice Rino Rossi, dipendente di una grande azienda commerciale italiana- sono passato allo scatto pensato che mi permette una modica della foto più diretta e pratica, una maggiore visione della prospettiva. E' stato con l'IPhone che ho iniziato a scoprire ed approfondire l'arte delle immagini, in quanto potevo intervenire in maniera rapida, a mio piacimento. E' -sottolinea l'artista abruzzese- come avere uno studio portatile". Il talento del suo occhio fotografico e le sue interpretazioni creative hanno già suscitato l'interesse di rinomati siti e riviste di settore, in testa "Foto Vogue Italia" che ha illustrato oltre 50 temi immortalati dal fantasioso fotografo albense, finito anche con alcune immagini su programmi della Rai, come la fiction "Casa dolce casa". "Per i miei scatti -precisa Rossi- prediligo generi di arte visiva, quali paesaggi, fotografia di strada e ritratti anche se sono sempre affascinato dallo scenario del mare, il mio preferito fin da ragazzo". Il suo profondo legame con la musica è fondamentale, visto che le principali fonti di ispirazione per i suoi scatti fotografici sono i brani delle canzoni e le stesse copertine dei dischi che ascolta, in particolare "long-play" a 33 giri. "L'anno scorso, -racconta- a Firenze, durante una mostra, ho incontrato i componenti del gruppo musicale Polycrhon Più, in cui suonano due storici musicisti americani dei Tuxedomoon, che mi hanno chiesto di ideare la copertina del loro primo disco. Ho fatto migliaia di foto ma tra le migliori realizzate scelgo L'occasione". Anche le mostre dell'artista sono state tante, ad iniziare dal 2013, in molte città d'Italia, passando per esposizioni on-line a Parigi, Londra, fino a Kansas City e Palo Alto, in California. "Questa -conclude Rino Rossi- è una passione che mi fa sentire libero dai vincoli della quotidianeità". Dopo lo stop per Covid, ora si riparte con l'estate per esporre l'ultima opera fotografica, intitolata "Loop".

Ciao Cittā - Direttore responsabile D'Eugenio Bernardo Francesco - ciaocitta@alice.it C.Fisc.:DGNBNR57R17A125C