Home Page

(13 Agosto 2018)
Alba Adriatica - Mare pulito e controlli in corso sugli affitti estivi
Valori d'inquinamento sotto i limiti di legge. Verifiche sui contratti di locazione estiva
ALBA - Anche nella cittadina rivierasca, al momento super affollata di bagnanti, sono in corso i controlli per verificare la regolarità degli affitti estivi, in particolare verso cittadini stranieri. L'operazione congiunta di guardia di finanza e polizia municipale, ad Alba è già iniziata da qualche giorno fa ma a livello nazionale il dato emerso in questa prima fase dell'intervento è quello che il 50% dei contratti di locazione delle abitazioni concesse in affitto nel periodo estivo, non risulta essere in regola. Un problema non proprio nuovo ad Alba che negli anni passati ha visto già diversi "blitz" in case ed appartamenti stracolmi di stanieri, nel completo degrado igienico. L'azione del nucleo di agenti scesi in campo, inoltre, ha riguardato anche il controllo dei documenti inerenti il soggiorno in Italia, nonché un consistente sequestro di scarpe contraffatte, in spiaggia. Per la balneazione, invece, arrivano ottime notizie dai risultati delle analisi effettuate dall'Arta, lo scorso 6 agosto. In tutti i 4 punti di prelievo della costa albense: a Sud della foce del torrente Vibrata, zone marine antistanti via Sardegna, via Adda e Villa Giulia, il mare è più che salubre, con valori numerici d'inquinamento inferiori ai previsti limiti di legge. Un andamento positivo che permetterà di riottenere la Bandiera Blù.

(11 Agosto 2018)
Alba Adriatica - Presentazione del libro "Guasti", di Giorgia Tribuiani
Lunedì prossimo appuntamento con la scrittrice albense, nella villa comunale Faliani
ALBA - Si terrà, lunedì 13 agosto, alle ore 21, presso la Villa comunale Flaiani (nel caso di maltempo nella sala lettura) l’incontro di presentazione del romanzo "Guasti" di Giorgia Tribuiani edito dalla Voland organizzato dalla Biblioteca Comunale di Alba Adriatica con la Pro Loco Spiaggia d’Argento e promosso dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonietta Casciotti. L’autrice nativa di Alba Adriatica è stata indicata dal “Libraio” tra le promesse editoriali di quest’anno per il suo romanzo che racconta una storia toccante dai molteplici spunti di riflessione. La Tribuiani, impegnata in un vero e proprio tour di presentazioni durante il quale sta ricevendo ampi consensi sia dal pubblico che dalla critica, sarà introdotta dalla bibliotecaria Paola Donatelli e parlerà delle vicende narrate nel suo libro che hanno come protagonista Giada, una donna che trascorre le sue giornate in un museo dove si trova il cadavere del compagno, fotografo a livello internazionale, che è stato plastinato. A intervenire nel corso della serata il critico letterario e giornalista del quotidiano “La Città” Simone Gambacorta; le letture e l’accompagnamento musicale sono a cura di Kristine Maria Rapino e del pianista Lorenzo Felicioni. Giorgia Tribuiani è stata già ospite della biblioteca comunale nel 2008 per la presentazione della raccolta di racconti Cronache degli artisti e dei commedianti; oggi collabora con la nota “Bottega di Narrazione” di Giulio Mozzi. Guasti è stato inserito anche nella “Staffetta letteraria”, iniziativa culturale virtuale proposta agli utenti/lettori dalla biblioteca albense in occasione del “Maggio dei Libri”. Le attività culturali della Biblioteca comunale proseguono il 17 agosto con la presentazione del romanzo "Un velo sulla memoria", di Sonia Ciuffetelli sempre alle ore 21 nel parco di Villa Flaiani. Per info si prega di contattare il 349/7594945.

(11 Agosto 2018)
Alba Adriatica - Ferragosto in arrivo, all'insegna del tutto esaurito
Non si torvano più camere libere, fino al 26. Problemi, invece, con la "movida notturna"
ALBA - In questi giorni la località balneare abruzzese ha raggiunto l'apice delle presenze turistiche tanto che, a cavallo di Ferragosto, non si riesce più a trovare una camera libera, per i villeggianti dell'ultima ora. Alberghi e residence registrano il tutto esaurito, fino a domenica 26 agosto, mentre in spiaggia e in riva al mare c'è il gran pienone di bagnanti. La "Spiaggia d'Argento", inoltre, conferma di avere un alto indice di gradimento anche da parte dei giovanissimi che l'affollano fino a tarda notte, attratti dai numerosi locali pubblici aperti sul lungomare Marconi. Se da un lato il classico comparto delle vacanze tiene il passo, senza particolari intoppi, per quanto concerne la "movida", invece, riemergono sempre elementi critici connessi, soprattutto, agli spettacoli musicali e all'emissione di decibel. Un questione che, da oltre un ventennio, contrappone operatori balneari, in modo particolare, e Comune costretto, dopo i controlli di legge, ad intervenire con ordinanze di stop alle manifestazioni musicali, come avvenuto, qualche giorno fa, nei confronti dello chalet "Hawaii", peraltro, in passato non nuovo a provvedimenti simili. Insomma, l'ultimo di una lunga serie cominciata già negli anni 80. Per cercare di risolvere il conflittuale contesto, in molti casi finito in controversie legali, tre anni fa, è stato approvato il Piano acustico comunale che ha diviso le zone di Alba. Sul lungomare però i parametri sonori stabiliti dal Piano sembrano non essere sufficienti per chi offre musica e balli, al contrario appaiono troppo permissivi per gli amanti della quetie. Un problema, forse, irrisolvibile, generato dal grande giro economico estivo che si sviluppa sulla fascia costiera albense che coinvolge, per pochi mesi, discoteche, dancing, lidi balneari e locali del tempo libero in genere. decine di commercianti del settore delle vacanze. Preferirebbero solo sanzioni pecuniarie, allo spegnimento della musica.

(11 Agosto 2018)
Alba Adriatica - Controlli e multe per l'errato conferimento dei rifiuti
Linea dura del Comune per evitare l'abbandono del pattume in strada e nelle aree condominiali
ALBA - Multe da 50 a 500 euro per coloro che non effettuano il corretto conferimento dei rifiuti, osservando le regole previste dal metodo della raccolta differenziata. I controlli sono in corso ed alcuni villeggianti sono già incappati in verifiche che hanno portato i vigili urbani albensi a stilare altrettanti verbali per sanzionare l'errato comportamento, poco rispettoso dell'ambiente urbano. Purtroppo, dall'introduzione della raccolta differenziata, nel 2011, resta ancora complicato il problema di far assimilare tale sistema ai turisti che, in modo particolare, alloggiano negli appartamenti. In numerosi casi, gli spazi condominiali intorno ai palazzi registrano l'abbandono di buste contenenti pattume non differenziato, peraltro, lasciate anche in bella mostra lungo i bordi di diverse strade, prima di ripartire. Il sindaco Antonietta Casciotti, per tutelare il decoro della cittadina balneare ha dichiarato guerra a questo aspetto negativo ma sarà difficile debellarlo del tutto, visto che in altre città italiane la differenziata non è ancora stata attivata e per la scarsa predisposizione di chi va in vacanza, per un breve periodo, ad occuparsi della differenziata e del relativo calendario di raccolta. La linea dura del Comune, tuttavia, non ammette deroghe e proseguirà per l'intera stagione estiva, con gli accertamenti degli ispettori ecologici della Poliservice e dei vigili urbani albensi.

Ciao Città - Direttore responsabile D'Eugenio Bernardo Francesco - ciaocitta@alice.it C.Fisc.:DGNBNR57R17A125C