Home Page

(27 Ottobre 2020)
Alba Adriatica - Nuovo depuratore consortile pronto a febbraio
Una comunicazione della Ruzzo Reti annuncia l'imminente apertura del moderno impianto.
ALBA - Sempre più vicina l'inaugurazione del nuovo depuratore consortile, ormai con i lavori in fase di ultimazione nella zona artigianale di Alba, nelle vicinanze dello stadio comunale, in via Ascolana. Infatti, secondo le previsioni riferite dal Ruzzo agli amministratori comunali di Palazzo di città, il moderno impianto di depurazione è prossimo alla sua apertura e, dopo gli ultimi collaudi tecnici da effettuare, potrebbe essere attivato fin dal prossimo mese di febbraio, per entrare poi a pieno regime nella prossima stagione estiva. L'opera pubblica è stata finanziata con circa 10milioni di euro (fondi Fas della Regione Abruzzo per 9milioni di euro e 1milione di euro da parte della Ruzzo Reti). Andrà a sostituire il datato depuratore collocato nei dintorni del casello autostradale della Val Vibrata che per molti lustri ha provocato, soprattutto d'estate, non pochi problemi ecologici e forti disagi ai residenti nei dintorni per l'aria irrespirabile, causa di lunghi contenziosi legali mai risolti ma addirittura anche di traslochi stagionali in altre case. Negli ultimi 5 anni, comunque, anche il vetusto depuratore (per circa 50mila abitanti) ha funzionato però solo grazie all'attenta e costante manutenzione messa in campo dalla società del Ruzzo. Con l'arrivo del nuovo, i guai precedenti dovrebbero diventare un lontano ricordo, visto che il sistema di depurazione è all'avanguardia della tecnologia più moderna, capace di sopportare un carico doppio a quello ancora in funzione: circa 100mila abitanti compresi nei territori dei Comuni di Alba, Martinsicuro (zona di Villa Rosa), di Colonnella, Corropoli e parte di Tortoreto, situata al confine con Alba. Un depuratore molto atteso, da oltre un decennio, da cittadini e villeggianti ma ancor più dagli operatori turistici che non vorrebbero più registrare contensti ambientali problematici.

(27 Ottobre 2020)
Alba Adriatica - In arrivo i parcheggi pubblici, circa 80, in via Toscana
Il proposito diventą realtą con 440mila euro. Ancora 1 milione di euro per gli asfalti.
ALBA - Dopo un lungo percorso, iniziato circa 10 anni fa, arriva il momento di realizzare alcune decine di parcheggi pubblici (circa 80), in via Toscana, in un'area terriera poco distante dal lungomare Marconi, a ridosso del sotto passo ferroviario. Un'opera molto attesa che permetterà di offrire maggiori possibilità di sosta agli automobilisti in cerca di uno stallo vicino al mare, nonché di allentare la morsa del traffico estivo alquanto intenso nella zona rivierasca. A tale scopo l'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Antonietta Casciotti, ha stanziato un importo di spesa per 440mila euro e i lavori inseriti nel prospetto del Piano triennale delle opere pubbliche, potrebbero iniziare già entro l'anno corrente. L'esecutivo municipale, inoltre, ha anche annunciato di aver reperito 1 altro milione di euro da aggiungere a quello già messo in campo per il rifacimento del manto stradale urbano. "Abbiamo optato -ha detto l'assessore ai Lavori pubblici, Nicolino Colonnelli- per raddoppiare la somma a tal fine, visto che con un solo milione a disposizione non riusciremo a risolvere la marcata situazione di degrado delle strade cittadine".

(22 Ottobre 2020)
Val Vibrata - 2milioni di euro per ammodernare il vecchio ponte in via Roma
L'assessore Colonnelli annuncia l'accordo tra Alba e Martinsicuro. I lavori a settembre 2021.
VAL VIBRATA - Dopo diversi lustri di immobilismo arriva, finalmente, un concreto passo in avanti per ammodernare il vecchio ponte sul torrente Vibrata, in via Roma,  che segna anche il confine amministrativo tra i Comuni di Alba Adriatica e di Martinsicuro. Un ponte di breve lunghezza (circa 50 metri) ma anche molto stretto, quasi simile a quello costruito negli anni del dopoguerra che non consente, se non a proprio rischio, un sicuro attraversamento a ciclisti e pedoni. Adesso però la situazione di estrema arretratezza potrebbe presto sparire, per far posto ad un disegno più moderno che lo renda privo di pericoli e percorribile anche a coloro che girano in bici e camminano. Infatti, l'assessore ai lavori pubblici di Alba, Nicolino Colonnelli, ha annunciato imminenti mutamenti per il ponte che, dopo i controlli tecnici eseguiti nei mesi scorsi, sembra non aver registrato alcun difetto, soprattutto, in fatto di stabilità. "Abbiamo -dice l'amministratore comunale- raggiunto un'intesa tra i Comuni di Alba e Martinsicuro, proprio per effettuare un restyling del vetusto ponte in via Roma, oggi diventato fonte di non pochi disagi per alcune migliaia di cittadini della zona". Sì, perché intorno alla struttura non vi sono più terreni incolti ma solo palazzi residenziali ed attività commerciali che esercitano a poca distanza tra loro, in entrambi i centri costieri. "I lavori -prevede Colonnelli- potrebbero già iniziare a settembre del prossimo anno, per concludersi nei primi mesi del 2022. Per l'operazione -conclude- verranno messi in campo 2milioni di euro, uno per parte". A favorire tale cambiamento i finanziamenti disponibili attraverso i fondi nazionali elargiti per il rischio idrogeologico e proprio per la sicurezza dei ponti. La notizia fa sperare i tanti abitanti del luogo che per andare da un versante all'altro devono prendere l'automobile, dato che l'unica scelta a disposizione è quella di passare sulla sede stradale. In passato non sono mancati urti tra auto e ciclisti. Inoltre, il ponte è senza illuminazione ed esteticamente impresentabile, specie per due località turistiche quali Alba e Martinsicuro.



(21 Ottobre 2020)
Alba Adriatica - "Favolosi GiANNI", l'omaggio della Biblioteca a Gianni Rodari
Per il centenario della sua nascita, da venerdģ a domenica, iniziative dedicate ai bambini.
ALBA - La Biblioteca comunale celebra e ricorda l’anniversario dei cento anni dalla nascita di Gianni Rodari che ricorre il 23 ottobre prossimo con un programma di iniziative dal titolo "Favolosi GiANNI". Nella giornata di venerdì 23 ottobre sulla pagina facebook dell’ente culturale al link https://www.facebook.com/bibliotecacomunalealbaadriatica, sarà pubblicato il video Amarcord  "Un anno intero con te Gianni" con tutte le attività realizzate a partire dal 23 ottobre dell’anno scorso: incontri di lettura e  laboratori che si sono tenuti, sia in presenza, in biblioteca, sia in remoto. Messe in evidenza, inoltre, le importanti collaborazioni con le scuole del territorio relative allo scorso anno scolastico: gli incontri di lettura ad alta voce in occasione di “Libriamoci a scuola 2019” tenuti presso l’Istituto Comprensivo di Alba Adriatica e la realizzazione del “Libro lib(e)ro” ad opera delle insegnanti delle quinte classi della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo di Nereto e Torano Nuovo. Il video contiene anche un’importante riflessione su Gianni Rodari a cura di Tito Vezio Viola, direttore dei servizi educativi e culturali del Comune di Ortona, specializzato in editoria per bambini, formatore per docenti e curatore di saggi. Vogliamo rispondere così all’invito del portale “100 GIANNI RODARI”, realizzato da Einaudi ragazzi, edizioni EL ed Emme edizioni, di postare un video sui propri canali social con l’hashtag #augurirodari e #100giannirodari per “fare tutti insieme gli auguri a Rodari”! Sabato 24 ottobre alle ore 10.30, i bambini di età compresa tra i 5 e i 6 anni, potranno partecipare all’incontro “L’ombrello di Gianni” con lettura del racconto “L’omino della pioggia” e laboratorio creativo a tema. Sabato pomeriggio alle ore 16.30 e domenica pomeriggio 25 ottobre alle ore 15.30, bambini e  ragazzi di età compresa tra i 7 e i 12 anni sono invitati a partecipare all’incontro “RaccontiAmo Gianni” con realizzazione e decorazione del logo dell’anniversario.
Tutti gli appuntamenti, che rispettano scrupolosamente le misure di prevenzione del contagio da Covid-19, sono gratuiti, ma occorre prenotarsi al 349/7594945


(21 Ottobre 2020)
Alba Adriatica - Mutuo da 6milioni di euro per un nuovo lungomare Marconi
Annunciati, oggi pomeriggio, la riqualificazione della riviera e 14 nuove assunzioni in Comune.
ALBA - Improvviso cambio di marcia, da parte dell'esecutivo comunale albense, per raggiungere subito l'obiettivo di ristrutturare il lungomare Marconi, senza attendere l'eventuale vendita di immobili municipali dismessi. Inoltre, entro il prossimo anno, saranno assunti 14 dipendenti comunali. E' quanto annunciato, oggi, dal sindaco Antonietta Casciotti, dal suo vice Alessandra Ciccarelli e all'assessore ai Lavori pubblici, Nicolino Colonnelli. L'idea di ammodernare il lungomare con le rispettive piste ciclabili e pedonali (realizzate nel lontano 1974), è in ballo da circa un ventennio ma adesso diventa veramente realizzabile. "Abbiamo deciso -ha detto Colonnelli- di accelerare, attraverso l'acquisizione di un mutuo di 6milioni di euro che ci consentirà di dare un nuovo volto alla nostra riviera, migliorando i servizi e la qualità dell'immagine turistica. Con risorse certe, saremo in grado di aprire il cantiere alla fine della prossima estate, per concludere i lavori nel 2022. Per i prossimi 3 anni -ha poi evidenziato- abbiamo messo in campo 16milioni di euro". Per il settore del personale, dopo diversi lustri di marcata carenza, si tornerà ad assumere 14 impiegati pubblici. Un fatto positivo per il Comune di Alba, ormai, ridotto ad operare con solo 40 unità, a fronte di oltre 100 previste dal parametro nazionale di 1 dipendente ogni 700 abitanti. "Copriremo -ha spiegato Ciccarelli- tutti i settori, dall'area vigilanza, all'Ufficio tecnico, al protocollo, segreteria e anagrafe". Tutte le assunzioni potrebbero essere effettuate entro l'anno prossimo".



Ciao Cittą - Direttore responsabile D'Eugenio Bernardo Francesco - ciaocitta@alice.it C.Fisc.:DGNBNR57R17A125C