Home Page

(24 Maggio 2018)
Alba Adriatica - Ultima seduta consiliare prima del voto comunale
L'opposizione lascia l'aula, escluso Paoletti. Tutto approvato meno il punto inerente i mercatini
ALBA - Ultima seduta del consiglio comunale, oggi pomeriggio, in un'atmosfera di smobilitazione generale ma, per la prima volta in 5 anni, in un'aula piena di gente, in modo particolare di protagonisti della serrata campagna elettorale, in corso, per il rinnovo della stessa assise municipale, il prossimo 10 giugno. Si attendeva una resa dei conti all'interno dell'amministrazione comunale uscente guidata dal sindaco Tonia Piccioni, vista la presenza tra i banchi della maggioranza di 3 suoi esponenti con incarichi in Giunta, già iscritti tra gli aspiranti consiglieri comunali dello schieramento trasversale di "Città Viva", sostenuto anche da FI. Il sindaco Tonia Piccioni invece, dopo essere stata abbandonata dal centrodestra per la candidatura bis con la mancata presentazione della lista di tale area politica, non ha voluto alzare i toni nei confronti dei suoi assessori passati altrove e neanche ritirare simbolicamente le deleghe assegnate. Quindi, si è proceduto all'approvazione di quasi tutti i punti all'ordine del giorno, escluso l'ultimo sui mercatini non approvato per mancanza del numero legale. L'opposizione consiliare ha usato parole di commiato, non mancando di sottolineare l'anomala situazione, per poi uscire dall'aula, meno Marcello Paoletti. "Per Gabriella Cichetti: "non c'erano più le condizioni per deliberare nulla". Da quel momento, l'intero programma composto da 13 argomenti è stato approvato rapidamente. Tra questi, si evidenzia l'aggiornamento del regolamento inerente i tre centri sociali comunali che d'ora in avanti permetterà l'iscrizione anche ai non residenti ad Alba, considerate le tante richieste arrivate da domiciliati e turisti. Ad esprimere il desiderio di mutare tale indirizzo, alquanto discriminante, sono stati gli stessi comitati di gestione dei centri sociali. In tale contesto, inoltre, è stato deciso di abbassare l'età minima prevista per aderire ai luoghi di ritrovo, passando da 60 anni a 55 anni.

(23 Maggio 2018)
Alba Adriatica - "Per gli amici di Frank!", in scena nella villa comunale Flaiani
Venerdė 25 maggio, alle ore 21. L'evento organizzato dalla Pro loco Spiaggia d'argento
ALBA - Si terrà venerdì 25 maggio, alle ore 21, a Villa Flaiani, "Per gli amici Frank!" - lettura scenica del Frankenstein o il moderno Prometeo di Mary Shelley, organizzata dalla Biblioteca comunale di Alba Adriatica con la Pro Loco Spiaggia d’Argento, a cura della Compagnia dei Merli Bianchi e dell’associazione culturale Altre frequenze. L’evento del tutto gratuito rientra nelle iniziative del “Maggio dei libri”. Durante tutto il 2018 la Biblioteca comunale è impegnata nell’organizzazione di eventi celebrativi per gli anniversari più importanti tra cui gli ottanta anni dalla morte di Gabriele D’Annunzio, i cinquanta anni dalla scomparsa di Salvatore Quasimodo, i settanta anni dall’entrata in vigore della Costituzione Italiana. In questa occasione si vuol rendere omaggio anche a un grande capolavoro della letteratura mondiale: Frankenstein o il moderno Prometeo di cui ricorrono i duecento anni dalla pubblicazione. Il motto di questa edizione del “Maggio dei libri” è vo(g)liamo leggere: Frankenstein esprime quindi non solo la voglia di leggere da parte degli eventuali lettori, ma anche e soprattutto la voglia di scrivere e di pubblicare un romanzo. Il libro, infatti, venne pubblicato anonimo così come tante altre volte è capitato in passato per le scrittrici: le conquiste passano anche per la libertà di espressione;  per questo un’opera come quella di Mary Shelley è tuttora attuale e si fa messaggera di voci represse. In scena le apprezzate attrici Margherita Di Marco e Giulia Di Egidio e l’estrosa violinista Ludovica Trimarelli.

(23 Maggio 2018)
Alba Adriatica - Lista "Alba Popolare" del candidato a sindaco Viviani
Si conclude il giro di presentazione delle liste in campo con l'ex segretario del Pd, poi espulso
ALBA - Si conclude, con la lista "Alba Popolare" del candidato a sindaco Gabriele Viviani, il giro di presentazioni delle 4 formazioni in corsa per la conquista di Palazzo di città, il prossimo 10 giugno. Viviani ha una lunga storia politica: dal Pci al Pd, di cui è stato segretario cittadino fino allo scorso ottobre, prima di essere espulso per un controverso post sugli immigrati. Per la prima volta scende in campo nelle vesti di candidato a sindaco. "Alba Popolare -ha illustrato al pubblico il combattivo personaggio che non molla mai, nel bar Bollettini- è l'unica lista civica che non ha gruppi o interessi alle spalle. Tutti gli altri schieramenti si nascondono dietro un civismo smentito dai fatti". Viviani, attacca subito e non risparmia analisi e critiche politiche, facendo intuire il quadro dei prossimi giorni di propaganda elettorale. "Abbiamo formato -ha sottolineato- una squadra attorno a delle idee, mentre gli altri hanno fatto una sommatoria di persone per poi trovare delle idee". Viviani ha contestato il civismo delle altre liste, in quanto "Città Viva" è sostenuta da FI e "UniAmo Alba" è la lista del Pd, sorto dopo la sua espulsione. Sulla vicenda dell'aspirante consigliere, Franco Zaccaretti, depennato dalla lista dalla commissione elettoraale, si accetta l'imprevista circostanza ma in caso di vittoria Zaccaretti sarà assessore esterno. Il programma riguarda numerosi aspetti, tra i quali risaltano la riorganizzazione della macchina amministrativa, allungare i tempi della stagione turistica e ambiente. Per quanto concerne la sicurezza, si propone un numero verde in Comune per tutte le segnalazioni. Inoltre, nuovo cimitero, piano fotovoltaico e abbattimento della vecchia scuola in via Battisti. Candidati: Gabriele Battistoni, Sara Bernini, Mario Carapucci, Daniele Caponi, Paola Cardelli, Gianluca Di Pancrazio, Massimo Censori, Davide Di Salvatore, Sandra Foschi, Luciano Gumina, Alessio Marcelli, Alessia Panosetti, Piero Piccioni, Emanuel Spinosi, Simona Tullii.

(22 Maggio 2018)
Alba Adriatica - "Voi in Comune", la lista del candidato a sindaco Saccomandi
Grande partecipazione di gente alla presentazione della lista dell'ex assessore
ALBA - "Voi in Comune", la lista del candidato a sindaco Remo Saccomandi alle elezioni comunali del 10 giugno, si è presentata al pubblico. La formazione sorta intorno alla figura dell'ex assessore comunale, finora, è sembrata offuscata dai 2 schieramenti considerati tra i principali pretendenti alla vittoria finale, ossia "Città Viva" e "UniAmo Alba". Invece, la scorsa sera, ha suscitato impressione la grande partecipazione di gente registrata nei locali del lido Stella D'Oro, nonostante, la serata feriale e piovosa. La lista di Remo Saccomandi raccoglie, in modo particolare, le esigenze di una gran parte di residenti e commercianti della zona più storica di Alba ma anche nel popoloso quartiere di Villa Fiore. Insomma, una mina vagante che non farà dormire sonni tranquilli agli avversari in campo. Saccomandi è deciso e mostra tutta la sua carica, quando racconta dei numerosi tentativi attuati dai rivali per non fargli presentare la lista. Al contrario delle altre che hanno visto l'adesione di diversi rappresentanti dell'area del centrodestra, la lista dell'ex esponente di FI ha avuto il sostegno di esponenti di Leu, quali l'ex assessore Cecilia Falconi con cui ha già condiviso l'esperienza amministrativa de "La Piazza", dal 2004 al 2007. Tanti i temi trattati ma vista la folta platea di negozianti non si potrà che partire dalla riqualificazione del trasandato centro storico, ad iniziare da viale Della Vittoria e dal comparto della stazione ferroviaria. Per la sicurezza: lotta all'abusivismo commerciale, potenziamento del sistema di video sorveglianza e adozione del "controllo del vicinato". Gli aspiranti consiglieri comunali di "Voi in Comune": Davide Cima, Stefania D'Addario, Vincenzo Damiani, Rino Di Mattia, Cecilia Falconi, Roberto Felicioni, Daniele Foglia, Sonia Gasparroni, Maurizio Marcellusi, Fabrizio Moretti, Massimo Ragni, Laura Tagliente, Angelo Tarquini, Nicola Tribuzi, Maria Francesca Trivarelli, Marina Zù.

Ciao Cittā - Direttore responsabile D'Eugenio Bernardo Francesco - ciaocitta@alice.it C.Fisc.:DGNBNR57R17A125C