Home Page

(22 Aprile 2019)
Alba Adriatica - Parte, domani, l'edizione 2019 del Maggio dei Libri
Incontri nella biblioteca comunale dedicati ai 500 anni dalla scomparsa di Leonardo Da Vinci
ALBA - Una vetrina tematica dal titolo "Libri da genio" allestita da martedì 23 aprile fino a venerdì 26 (orario di apertura dell’ente culturale), nei locali della Villa comunale Flaiani, dà il via alle iniziative organizzate in Biblioteca comunale dalla Pro Loco Spiaggia d’Argento in collaborazione con l’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Antonietta Casciotti, per l’edizione 2019 del Maggio dei Libri, campagna nazionale per la lettura promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. La vetrina bibliografica, ispirata al primo filone tematico dell’importante kermesse letteraria, è dedicata alla riscoperta di Leonardo Da Vinci, di cui quest’anno ricorrono i 500 anni dalla scomparsa, comprende libri sul grande inventore e artista per adulti e ragazzi. A partire da venerdì 26 aprile fino a martedì 30 si terranno in orario scolastico, presso l’Istituto Comprensivo di Alba Adriatica, dei laboratori didattici sulla vetrina bibliografica, a cura dell’operatrice culturale Paola Donatelli, durante i quali sarà presentato il romanzo "Leonardo e il fiore della vita" dell’importante scrittrice Gabriella Santini. L’autrice racconta le avventure di due adolescenti che cercano a tutti i costi di comprendere il significato nascosto del fiore della vita, figura geometrica ritenuta sacra, che suscitò l'interesse persino del genio. Martedì 23 aprile, alle ore 16, sempre in Villa Flaiani si terrà, inoltre, un laboratorio per bambini dai 6 ai 10 anni dal titolo "Chi è il festeggiato?", per celebrare la “Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore" durante il quale si realizzerà un piccolo libro con immagini riguardanti il piacere della lettura e la tradizione che vuole che in questo giorno in Catalogna, in cui si festeggia il santo patrono San Giorgio, siano regalati agli uomini o in genere a chi si vuole bene dei libri.


(22 Aprile 2019)
Alba Adriatica - Pattuglie dei finanzieri e della municipale sulla passeggiata
Il controllo č stato molto apprezzato da cittadini e turisti. Corsia libera dai venditori abusivi.
ALBA - Gran pienone di gente sul lungomare albense, specie nel tratto di circa 2 Km che va dalla Rotonda Nilo alla pineta litoranea, con ristoranti, bar e gelaterie presi d'assalto. Con tanta gente in giro però sono tornati anche diversi venditori abusivi che già nello scorso"week-end" avevano disteso grandi bancarelle a terra sulla corsia pedonale, per vendere scarpe, borse, giubbotti e quant'altro con false griffe. L'aspetto aveva suscitato rimostranze e lamentele per l'indebita occupazione del suolo e per il conseguente restringimento della pista che poi obbliga i pedoni all'ammasso, nonché per le panchine usate dagli abusivi come postazione di vendita, impedendo di fatto la seduta a coloro che ne avessero bisogno, ad iniziare dagli anziani. La situazione a Pasqua è cambiata e, per la prima volta, la corsia ciclabile è stata percorsa da una pattuglia della Guardia di finanza, mentre su quella pedonale circolava una pattuglia della polizia municipale. Il sistema di controllo messo in campo è stato molto apprezzato dalla gran parte di cittadini e turisti che ha potuto passeggiare, senza intralci ed ostacoli. L'insolito pattugliamento, oltre a garantire sicurezza in materia di ordine pubblico, ha permesso di mettere in fuga, verso la spiaggia, gli ambulanti che avevano già piazzato la loro mercanzia e di prevenire con efficacia che altri lo facessero. Infatti, gli abusivi nascosti dietro le cabine o in perlustrazione, hanno atteso invano che gli agenti si allontanassero subito dopo il primo passaggio ma così non è stato, perchè la polizia locale è rimasta sulla passeggiata, a lampeggianti accesi. Forse, è stata individuata la soluzione giusta, rispetto a quella che prevede il "blitz" di tanto in tanto e con l'impiego di forze ben maggiori.


(20 Aprile 2019)
Alba Adriatica - Con le vacanze di Pasqua parte la stagione turistica 2019
La localitā balneare registra il primo assaggio d'estate. Eventi per il lungo ponte festivo.
ALBA - Vacanze pasquali all'insegna di frotte di turisti che passeggiano sul lungomare e per le vie della località balneare ma anche per alcuni appuntamenti culturali, ricreativi e sportivi. Un primo test positivo della stagione turistica 2019 che, come sempre, ha fatto aprire i battenti a diversi alberghi ed attività commerciali che operano in prima fila sulla riviera, ormai, uscite dal letargo invernale. Per chi apprezza le tradizioni locali può dirigersi nella zona Ovest di Alba, in contrada Casa Santa (22 e 23 aprile), per la consueta festa popolare con processione, musica e fuochi pirotecnici, in onore di San Vincenzo Ferreri. In via di conclusione la rassegna culturale "Reflex": il 26 aprile incontro con il giornalista Sergio Rizzo che presenterà il libro "La notte che uscimmo dall'euro", mentre l'ultimo dibattito: "Chi ricerca trova" (3 maggio), vedrà un confronto su temi scientifici, con una giovane ricercatrice dell'Università di Milano, Paola Saccomandi. Per la musica, invece, sabato 27 aprile, in piazza IV Novembre, si terrà un concerto con brani di Ennio Morricone. La festa del 25 aprile verrà celebrata nella splendida cornice della villa comunale Flaiani, con un  laboratorio teatrale inerente la Costituzione. A tenere decisamente banco però è la massiccia presenza di tanti giovani atleti che d'ora in avanti inizieranno ad affollare i fine settimana, per i vari tornei sportivi della manifestazione "Sport senza confini", in programma fino alla fine di giugno. Oggi si svolgerà un importante torneo di pallavolo giovanile. Anche l'amministrazione comunale ha fatto la sua parte, con un intervento per abbellire le principali zone urbane, in particolare quella dell'area della rotonda Nilo.



(19 Aprile 2019)
Alba Adriatica - Rimossi i relitti ma anche tanto pattume in spiaggia
Eseguito lo sgombero dei natanti abbandonati. Trovato anche un congelatore e diverse gomme.
ALBA - La spiaggia albense, antistante la pineta litoranea, presa per una discarica di relitti ma anche di scarti ingombranti, tra cui spicca un arrugginito congelatore a pozzetto, lasciato in bella vista sull'arenile. Non sono poi mancati grandi copertoni per veicoli, plastiche, ferro, vetro e quant'altro che deturpava ed inquinava l'ambiente marino. Adesso sia le imbarcazioni rotte (in particolare modo pedalò e pattini), che il pattume di vario genere sono stati rimossi, grazie all'operazione coordinata dalla polizia municipale albense, in collaborazione con la Guardia costiera di Tortoreto. Il "blitz", annunciato dopo l'ordinanza emessa dal Comune rivierasco, è scattato alla scadenza del termine ultimo per i proprietari di recuperare gli scafi in disuso. Ad essere prese di mira da coloro che scaricano natanti in spiaggia, non più adeguati ad affrontare il mare, sono in maniera predominante due zone barche, a Villa Fiore, semi nascoste dalla pineta e poco visibili, ancor più di notte. Gli agenti dell'ufficio marittimo e della polizia locale, coadiuvati nell'azione di pulizia da camion, gru e mezzi comunali, nonché da una ditta specializzata nella raccolta dei rifiuti, hanno setacciato oltre 5.000 mq. di arenile, ripristinando il giusto contesto naturale. Il malcostume di portare relitti in queste aree marine riservate alla piccola pesca , aveva in più occasioni suscitato le veementi proteste dei marinai autorizzati ma negli ultimi anni tale parte di spiaggia era diventata anche un sito per buttarvi di tutto, come appunto un congelatore e grandi gomme. L'amministrazione comunale ora ha detto basta all'incivile consuetudine ma il problema resta, soprattutto, a fine estate. "I controlli continueranno -ha affermato Claudio Bernetti, Comandante della Capitaneria di porto di Giulianova– affinché un bene pubblico, quale è la spiaggia, sia tutelato".

(19 Aprile 2019)
Alba Adriatica - Interventi per ammodernare l'Ufficio informazioni turistiche
Le opere al momento riguardano il tetto dell'edificio poi si passerā alle stanze interne
ALBA - Il periodo pasquale segna l'inizio della stagione turistica ma nello stesso tempo fa riemergere l'irrisolto problema di dotarsi di un moderno Ufficio di informazioni ed accoglienza turistica (Iat), da quasi 40 anni collocato nel parco della Bambinopoli comunale. Adesso però la situazione sta per mutare, in meglio, visto che con l'approvazione del Bilancio di previsione, è stato previsto uno stanziament per interventi di riparazione e manutenzione dell'ufficio, composto da 4 stanze, con annessa sede dei carabinieri in congedo e del pubblifono comunale. Al momento, sono già in corso le prime opere che interessano il tetto ormai logoro e soggetto ad infiltrazioni d'acqua piovana. In seguito, si passerà alla ristrutturazione degli interni ma tutto dovrà essere fatto in breve tempo, considerato che il programma dell'amministrazione comunale è di riaprire tra pochi giorni, con una cerimonia di inaugurazione. Lavori obbligati, dopo il rischio di non aprire, lo scorso anno, l'ufficio informazioni, poi risolto con la sola tinteggiatura delle mura.

Ciao Cittā - Direttore responsabile D'Eugenio Bernardo Francesco - ciaocitta@alice.it C.Fisc.:DGNBNR57R17A125C