Home Page

(14 Novembre 2019)
Alba Adriatica - Litorale albense sempre pił devastato dalle mareggiate
Distrutti gli chalet della zona Nord, con l'acqua marina anche nella rotonda Nilo.
ALBA - A circa 9 mesi dalla distruttiva mareggiata dello scorso febbraio, il litorale albense torna a registrare l'ennesima conta dei danni che, questa volta, sarà ben più lunga della precedente. Infatti, la violenta burrasca della scorsa notte ha prodotto effetti ancor più devastanti, lasciando segni di grande devastazione per circa 1 Km. di arenile. La riviera Nord è stata completamente invasa dalle acque marine, arrivate fin dentro la rotonda Nilo (ora coperta di detriti), ed all'interno degli stabilimenti balneari. Quest'ultimi, soprattutto quelli a ridosso della foce del torrente Vibrata, avevano appena riparato i danni subiti a febbraio ma adesso è di nuovo tutto sconquassato con cabine rovesciate, pavimenti spaccati, pannelli di copertura divelti, arredi esterni trascinati dalle onde anche sulla pista pedonale, piante scardinate e quant'altro. Ieri, i gestori dei diversi lidi balneari coinvolti dalla mareggiata erano già al lavoro con ruspe e camion per rimuovere le infrastrutture distrutte ma nei loro volti era anche evidente la preoccupazione, con un grande sconforto per l'abbandono che potrebbe far chiudere i battenti. Una probabilità concreta, tanto da far apporre manifesti all'ingresso degli chalet balneari in cui si annuncia, per la stagione estiva 2020, la chiusura dell'attività. Una forte protesta rivolta alle istituzioni che non intervengono per risolvere il problema erosivo. Finora, solo ripascimenti di sabbia alquanto modesti che, privi di protezione, non durano neanche qualche settimana, come avvenuto la scorsa estate, già disperso a Ferragosto. "A meno di un anno -ha scritto in una nota il sindaco Antonietta Casciotti- si è riproposta  una desolante situazione. Basta con interventi tampone che durano l'arco di una stagione, basta con la straordinarietà, necessitano opere strutturali a difesa di un sistema costiero fortemente compromesso. Si approvi -ha concluso- nel più breve tempo possibile un piano di difesa della costa che individui una progettualità strategica e strutturale, chiara nelle soluzioni, certa sui tempi".

(13 Novembre 2019)
Alba Adriatica - Rinnovato il vertice del consorzio Costa dei Parchi
Eletto presidente Andrea Montecchia. Balneari dell'Oba a favore delle barriere orizzontali.
ALBA - Cambio al vertice del Consorzio Costa dei Parchi che raccoglie l'adesione di oltre 40 hotel della riviera vibratiana tra Alba in gran parte, Tortoreto e Martinsicuro, nonché a Civitella del Tronto. L'assemblea degli aderenti, qualche giorno fa, ha eletto in qualità di nuovo presidente del Consorzio turistico l'albergatore albense Andrea Montecchia, da sempre in prima fila nella promozione del comparto. La ripartizione delle altre cariche dirigenziali ha poi visto l'assegnazione del ruolo di vice presidente al collega truentino Francesco Tonelli, mentre per quanto riguarda il consiglio di amministrazione sono stati nominati gli albergatori Rivo Ciabattoni (di Alba) ed i tortoretani Tony Staffilani e Francesco Pezzoli che ha avuto l'incarico di tesoriere. Il nuovo "staff" dirigenziale del Consorzio, resterà in carica per il prossimo triennio, con l'obiettivo di proseguire il percorso intrapreso. "Il primo impegno -ha ribadito Montecchia- è quello che riguarda il problema dell'erosione, visto il momento preoccupante che stiamo registrando in parecchi tratti di litorale. Continueremo il progetto di destagionalizzazione attraverso gli eventi sportivi che lo scorso anno, -ha sottolineato- tra Alba, Martinsicuro e Tortoreto, ha garantito la presenza di circa 30mila ospiti, in bassa stagione". Poi c’è il tema del marchio turistico. "Per tale aspetto, -ha concluso Montecchia- al fine di connotare la costa Nord e renderla identificabile come brand, così come accade in altre realtà, bisognerà coinvolgere le istituzioni regionali". In questi giorni, è sceso in campo anche il presidente dell'associazione del operatori balneari di Alba (Oba), Marco Capoferri. Questi, in merito all'erosione che sta colpendo gli arenili di diversi associati, rivolge l'appello "di non perdere tempo prezioso". "Il primo step -si legge in una nota- che chiediamo alla Regione è quello di presentare il progetto definitivo dell'intervento che non può discostarsi dalla collocazione di barriere parallele al litorale, da Martinsicuro a Giulianova". I balneari dell'Oba, infine, auspicano anche lo svolgimento di un consiglio comunale allargato ai tre Comuni costieri della Val Vibrata, uniti dalla problematica erosiva.

(8 Novembre 2019)
Alba Adriatica - Torna la crisi nel settore della pelletteria
Atea in campo con un "meeting" di qualitą professionale, mercoledģ prossimo.
ALBA - Il comparto della pelletteria abruzzese è di nuovo alle prese con un marcato calo delle richieste che sta obbligando alcune aziende a sospendere la produzione di borse, in attesa di una veloce ripresa del settore. A segnalare la fine del precedente periodo che aveva visto un consistente aumento del fatturato, grazie alle esportazioni, è stato Francesco Palandrani (nella foto), presidente del Consorzio Atea Eccellenze Artigiane, che raggruppa oltre 60 industrie del settore pellettiero. "Al momento -ha detto- siamo rientrati in un ciclo di forte crisi del mercato estero. Ormai, si passa da un buon giro d'affari, come quello registrato nel 2018, a situazioni di grande incertezza, se non di vera e propria crisi economica, in modo molto rapido, anche in pochi mesi". Il Consorzio (gestito attraverso i fondi degli stessi associati), nonostante tutto, non molla l'impegno di promuovere il proprio marchio nelle più grandi fiere internazionali (dal Mipel all'ultima tappa a Seul in Corea del Sud), e con esso i prodotti moda realizzati dalle fabbriche del territorio, in gran parte concentrate in Val Vibrata. "Anzi, -ha sottolineato Palandrani- cerchiamo di incrementare l'attività di Atea anche con incontri e corsi professionali capaci di migliorare la qualità del manufatto da commercializzare". Infatti, mercoledì prossimo, negli uffici del Consorzio, Ad Alba, in via Duca degli Abruzzi, alle ore 17,30, si svolgerà un "meeting", denominato Sentire il Futuro, con alla base l'analisi delle tendenze per le prossime stagioni per borse e accessori. Parteciperanno anche il sottosegretario alla presidenza regionale Umberto D'Annuntis, l'assessore regionale Mauro Febbo e il presidente del Camera di commercio di Teramo, Gloriano Lanciotti.

(6 Novembre 2019)
Alba Adriatica - "Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole"
Dall'11 al 15, incontri di lettura dal titolo "Alba Adriatica, il paese con l'A davanti"
ALBA - Anche quest'anno la Biblioteca e l'amministrazione comunale, hanno aderito alla sesta edizione di "Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole", promossa dal Cepell, dal Mibac e dal Miur al fine di avvicinare i bambini alla lettura. In programma dall'11 al 15 novembre prossimo, si terranno presso l'Istituto Comprensivo di Alba Adriatica incontri di lettura dal titolo "Alba Adriatica, il paese con l'A davanti", in vista del centenario dalla nascita di Gianni Rodari e "Ma guarda un po'! Anche i pinguini sbagliano!"  dedicato, invece, al ruolo decisivo delle nuove generazioni nella lotta ai cambiamenti climatici, secondo i filoni tematici dell’edizione di quest’anno. Gli appuntamenti culturali destinati alle seconde e quarte classi della Scuola Primaria di Alba Adriatica sono a cura della Pro Loco Spiaggia d'Argento e si svolgono in orario scolastico. Come momento di approfondimento delle tematiche ambientali affrontate nel corso della settimana a scuola, sabato 16 novembre, alle ore 10, i bambini di età compresa tra gli 8 e gli 11 anni, sono invitati a partecipare nella villa comunale Flaiani (Via Roma, 32) al laboratorio di educazione ambientale "Botanico in erba.  Percorso alla scoperta delle erbe spontanee e delle tradizioni", con la partecipazione delle Guide della Riserva del Borsacchio. La partecipazione è gratuita; ma occorre prenotarsi telefonando al 349/7594945. Il laboratorio fa parte di un importante programma di iniziative dedicate all'ambiente a cura del WWF che si terranno nella giornata del 16 novembre sempre presso Villa Flaiani.


Ciao Cittą - Direttore responsabile D'Eugenio Bernardo Francesco - ciaocitta@alice.it C.Fisc.:DGNBNR57R17A125C