Home Page

(23 Aprile 2018)
Alba Adriatica - Cercasi 96 aspiranti consiglieri comunali con buona dote di voti
E', al momento, uno dei principali problemi per le liste in campo, "Alba Popolare" esclusa
ALBA - Per le comunali del prossimo 10 giugno, si prevedono ben 6 liste in campo. Non tutto però fila per il verso giusto e, a circa 2 settimane dal termine di scadenza dalla loro presentazione ufficiale (ore 14 del 10 maggio), la situazione è sempre effervescente, con possibili colpi di scena fino all'ultimo momento. Infatti, dopo aver individuato i candidati a sindaco, adesso è lotta tra gli schieramenti per trovare 102 aspiranti consiglieri comunali. Inoltre, per alcune figure di primo piano, ad iniziare dal sindaco uscente Tonia Piccioni (nella foto), la scelta da parte del suo schieramento di centrodestra resta ancora controversa. Finora, il vertice provinciale non ha sciolto la riserva sul suo nome, sostenuto da FI. Permane il forte contrasto con esponenti locali di FdI e Lega che sta creando confusione e divisione, togliendo competitività alla Piccioni, il primo sindaco di centrodestra della storia amministrativa albense. "Insisto -ha commentato in merito, ieri, il primo cittadino- per riproporre la mia candidatura, perché ritengo di aver operato bene, in maniera corretta e nella massima trasparenza anche se non mancano problemi per ripresentarsi in modo unitario, come 5 anni fa. Sto lavorando -ha concluso- per dar vita alla lista, con incontri tesi alla ricerca di nuovi e qualificati soggetti da inserire in squadra". Un rinnovamento obbligato, visto il conflitto in corso con alcuni assessori uscenti, già passati in altri gruppi civici. L'ingarbugliata questione di cercare una tale moltitudine di candidati, soprattutto, capaci di portare voti, sta attanagliando tutti i comitati civici e non mancano i tentativi di abbordare i migliori tra loro, per toglierli agli avversari, come già accaduto al candidato a sindaco Giuliano De Berardinis. Comunque, se ne vedranno ancora di tutti i colori, prima del 10 maggio, mentre l'unico a tirare dritto come un treno, senza particolari intoppi, sembra l'ex segretario del Pd Gabriele Viviani, presente ovunque con la sua lista "Alba Popolare".  


(21 Aprile 2018)
Alba Adriatica - Finale nazionale di beach rugby assegnata ad Alba
L'evento č in programma il prossimo 28 luglio nella beach arena adiacente lo chalet Al Faro
ALBA  - Sarà un’estate esplosiva per Alba Adriatica che nel prossimo mese di luglio si trasformerà nella capitale italiana dello sport in spiaggia. La Asd Beach Sport quest’anno si è superata riportando il Master Finale del campionato italiano di beach rugby. Il 28 luglio l’Europa Acciai Arena nello stabilimento balneare Al Faro ospiterà la finale che assegnerà lo scudetto del campionato italiano di beach rugby. Evento che calamiterà nella riviera abruzzese tutti gli appassionati di rugby con la Tv che trasmetterà in diretta la kermesse sportiva.  “La stagione agonistica senior su sabbia  -come ha spiegato il presidente della Lega Italiana Beach Rugby Mattia Gomiero- sarà particolarmente ricca di eventi, per il Master Finale di fine luglio, nel quale si assegna lo scudetto di categoria. Quest’anno abbiamo optato per un gradito ritorno, saremo infatti ospiti dello stabilimento Al Faro di Alba Adriatica in quella che consideriamo la casa del Beach Rugby italiano con ben 7 Master designati. Un particolare ringraziamento all’amministrazione comunale di Alba Adriatica, a  Sandro Zivelli e alla Beach Sport ASD per la disponibilità nell’organizzazione”. Nei prossimi giorni l’Asd Beach sport comunicherà anche il resto del ricco cartellone di eventi che si svolgeranno nel mese di luglio beach volley, beach tennis, danza sportiva e beach soccer oltre al sopracitato beach rugby.

(20 Aprile 2018)
Alba Adriatica - De Beradinis in campo per le comunali del 10 giugno
In una nota del Comitato civico si annuncia l'apertura di una sede elettorale
ALBA - "Il candidato sindaco Giuliano De Berardinis (nella foto) -si legge nel comunicato- con la stretta collaborazione del proprio Comitato civico, in vista dell’Imminente apertura della sede elettorale, prosegue nell’attività di completamento del programma elettorale e della individuazione dei candidati da inserire nella propria lista elettorale. La scelta -si sottolinea nella nota- cadrà naturalmente su persone che condividono il senso di responsabilità, indispensabile per costruire una città più giusta e più equa e che concordano come, l’unica soluzione per affrontare le problematiche della città, sia l’impegno attivo per il bene comune, l’ascolto dei bisogni e la partecipazione dei cittadini per la ricerca di risposte efficaci e condivise, insieme a tutte quelle forze -si conclude- che vogliono voltare pagina con serietà, competenza e coerenza".

(20 Aprile 2018)
Alba Adriatica - Parte l'iter per opporsi alla realizzazione di 3 pennelli marini
La Giunta comunale delibera anche per l'individuazione di un legale da incaricare allo scopo
ALBA - Il Comune di Alba, con una delibera della Giunta municipale, si oppone agli atti della Regione per realizzare 3 pennelli in massi sulla spiaggia di Villa Rosa di Martinsicuro, poco più a Nord rispetto all'arenile albense, inoltre, procedendo all'individuazione di un legale da incaricare allo scopo. Si concretizza, quindi, l'iter che porterà la vicenda nelle aule dei tribunali, con un sicuro ricorso del Comune contro l'esecuzione di tali opere marittime considerate da Alba come il colpo di grazia alla sua spiaggia, già ampiamente erosa nella zona a ridosso del torrente Vibrata. L'inizio dei lavori dei pennelli marini è stato annunciato per la fine del mese corrente ma l'opposizione legale del Comune albense, a cui bisognerà aggiungere anche quella dell'associazione degli albergatori: "Albatour" che conta l'adesione di 54 gestori di hotel, ora potrebbe configurare anche la nascita di qualche problema all'intervento regionale, tanto contestato. Infatti, nella delibera si ribadisce che la realizzazione dei 3 pennelli accentuerà il fenomeno erosivo, con riduzione delle attività per i diversi balneatori presenti.

Ciao Cittā - Direttore responsabile D'Eugenio Bernardo Francesco - ciaocitta@alice.it C.Fisc.:DGNBNR57R17A125C