Home Page

(21 Giugno 2017)
Alba Adriatica - Cittadina sgomenta per l'ennesimo omicidio
Un altro episodio cruento che mette a in crisi l'immagine di una localitÓ tranquilla
ALBA - Dopo l'omicidio del giovane rom Manuel Spinelli, l'intera cittadinanza è tornata ad avvertire sgomento e costernazione, per l'ennesimo fatto di sangue, accaduto in pieno centro cittadino, tra turisti a passeggio nel punto più trafficato della località balneare, all'angolo tra via Mazzini ed il lungomare. Ancora sensazioni avvilenti per situazioni che, purtroppo, cominciano a diventare abitudine. Sì, perché adesso inizia ad essere troppo, visto che in questi ultimi 8 anni, sono stati annoverati altri 5 omicidi che hanno definitivamente cancellato il ricordo e l'immagine di una località balneare tranquilla e lontana da cruente vicende di cronaca nera. Ad Alba, infatti, tutto è mutato dalla notte di S. Martino del 2009, quando un giovane del luogo di etnia rom uccise l'imprenditore albense Emanuele Fadani. Fino ad allora (ad eccezione dell'assassinio di Antonio De Meo sempre da parte di un gruppo di nomadi, qualche mese prima, a Villa Rosa), nella cittadina adriatica non erano mai stati registrati omicidi. Da allora però nulla è stato più come prima e tutti ricordano la violentissima sparatoria, in pieno giorno, il 19 ottobre 2012, in viale Della Vittoria, tra cittadini albanesi con un morto steso davanti al bar e tracce di sangue sparse lungo la strada ed il marciapiede, in stile "pulp fiction". Da non dimenticare poi gli episodi con protagonista gente del posto, come nel caso degli omicidi di Maria Rosa Perrone (uccisa dal marito) e di Gabriele Di Clemente (assassinato in casa da un suo conoscente), avvenuti rispettivamente il 16 ottobre 2011 ed il 13 aprile 2013. Una sequenza che riporta in primo piano problematiche, quali integrazione e sicurezza. A Palazzo di città, la vicenda viene interpretata come un fatto privato. "L'amministrazione -ha riferito il sindaco Tonia Piccioni- in questi anni ha messo in atto numerosi interventi per la sicurezza, posizionando decine di telecamere sul territorio urbano, affidando ai vigilantes il controllo dei principali siti pubblici. Inoltre, -ha concluso- pochi giorni fa, abbiamo dato una sede all'associazione nazionale carabinieri".

(20 Giugno 2017)
Alba Adriatica - L'estate arriva con le acque marine pulite
La conferma arriva dalle ultime analisi dell'Arta. Inquinanti quasi a zero
ALBA - Inizio estate all'insegna del mare pulito. Infatti, le ultime analisi effettuate dai tecnici dell'Arta nelle acque marine albensi hanno dato risultati eccellenti, in tutti i punti di prelievo (4) stabiliti per la cittadina rivierasca, ad iniziare dalla martoriata foce del torrente Vibrata. In tale punto che, in diverse occasioni precedenti, ha causato gravi problemi ambientali alle acque marine antistanti, questa volta, i dati riguardanti la presenza di elementi inquinanti (escherichia coli ed enterococchi), sono quasi a zero. Per il primo parametro, è stato segnato un numero di 10/100ml ma il limite di legge è posto ben oltre, a 500. Per il secondo elemento, invece, la misura è stata inferiore a 4/100ml, con un massimo consentito fino a 200. Una situazione promettente per l'avvio della stagione turistica che allontana, almeno per il momento, il rischio di dover emettere divieti di balneazione, come accaduto alcuni anni fa. Comunque, un buon risultato da conservare per l'intera stagione turistica, sapendo che se non ci saranno imprevisti negativi, nel 2018, Alba potrà riconquistare il prestigioso vessillo della Bandiera Blù.

(19 Giugno 2017)
Alba Adriatica - Giulio coniglio e il sole: favole per bambini nella bibioteca
Questa sera alle ore 21 e mercoledý 21 giugno alle ore 17, nella villa comunale Flaiani
Si terrà questa sera e mercoledì 21 giugno alle ore 17, presso la sala lettura della Biblioteca municipale, nella villa comunale Flaiani, il laboratorio di favole Giulio Coniglio e il sole per bambini dai 4 ai 6 anni. I piccolissimi guidati dall’animatrice alla lettura Paola Donatelli dopo aver letto le favole di Nicoletta Costa realizzeranno dei gelati “originali”. La partecipazione come sempre è gratuita, ma occorre prenotarsi telefonando al 349/7594945. Questo laboratorio di favole a cura della Pro Loco Spiaggia d’Argento dà il via agli eventi estivi nell’ambito del progetto di potenziamento della Biblioteca comunale, fortemente voluto dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Tonia Piccioni.  La Pro Loco Spiaggia d’Argento, infatti, organizzerà nel periodo estivo laboratori per bambini, attività per adolescenti, incontri letterari per adulti e anziani, serate di abruzzesistica con l’intervento dello storico Tito Rubini e presentazione di libri.

(19 Giugno 2017)
Alba Adriatica - Per l'estate assunti 6 vigili urbani. Nuova sede all'Anc
Potenziato l'organico estivo dei vigili. I carabinieri in congedo si insediano nella Bambinopoli
ALBA - In vista del problematico periodo estivo, il Comune albense potenzia le forze in campo, per garantire maggior controllo e sicurezza del territorio. Il primo atto è stato quello di assumere 6 nuovi vigili urbani. Infatti, da ieri, sono entrati in servizio i primi 3 "ghisa" estivi che resteranno in divisa fino ad autunno inoltrato. Gli altri 3 vigili urbani, invece, saranno impiegati dal prossimo 1 luglio, con due di essi attivi fino al 31 ottobre. Per l'ente municipale, tali assunzioni faranno registrare una spesa complessiva di circa 55.000 euro. Nel frattempo, l'esecutivo di Palazzo di città ha anche deliberato di concedere (per 1 anno, in comodato d'uso gratuito), un vano dell'Ufficio turistico comunale, all'Associazione nazionale carabinieri (Anc) L'obiettivo dell'accordo è, soprattutto, rivolto alla lotta per contrastare il dilagante fenomeno del commercio abusivo, sia in spiaggia che sulla corsia pedonale del lungomare Marconi. L'azione dei volontari dell'associazione, farà da deterrente all'esposizione di decine di bancarelle abusive che, ogni sera, occupano lo spazio pubblico più bello del centro rivierasco, riservato al passeggio di turisti e cittadini. I carabinieri in congedo, muniti di pettorina di riconoscimento, inviteranno i venditori a rimuovere la bancarelle, prima di far intervenire i carabinieri in servizio effettivo.

Ciao CittÓ - Direttore responsabile D'Eugenio Bernardo Francesco - ciaocitta@alice.it C.Fisc.:DGNBNR57R17A125C